Menu principale

Viaggiatori alla ricerca di inclusività

Basilica di Santa Maria in Domnica (alla Navicella)

  • Roma - via della Navicella, 10 - Celio
  • Visita il sito per gli orari aggiornati.

Sulla sommità del Celio, proprio accanto a uno degli ingressi di Villa Celimontana, si trova questa basilica, conosciuta anche con il nome di Santa Maria alla Navicella per via della fontana che è antistante all’edificio stesso. 

La facciata, in stile rinascimentale, così come la scultura della nave (copia di un originale romano) sono opera di Andrea Sansovino su commissione dell’allora titolare Giovanni di Lorenzo de’ Medici, figlio di Lorenzo il Magnifico e futuro papa Leone X. 

All’interno della basilica è possibile osservare un mosaico absidale del IX sec. d.C. raffigurante la Beata Vergine Maria in trono con Bambino e ai lati due schiere di angeli.

Lungo la navata centrale e la parete di fondo corre un fregio con una serie di decorazioni ad affresco eseguite da Perin del Vaga su disegno di Giulio Romano.

Il soffitto ligneo a cassettoni, che andò a sostituire quello fatto realizzare da Leone X, fu commissionato da un altro appartenente alla famiglia dei Medici, il cardinal Ferdinando.

Vista frontale della basilica Basilica di Santa Maria in Domnica (alla Navicella)

Accessibilità

Ingresso esterno: Rampa laterale per accedere al portico

Ingresso chiesa: Piccolo gradino e porte d’ingresso laterali con maniglie

Pavimentazione interna: Regolare



Servizi:

  • Fontanelle
  • Panchine con spalliera
  • Punti panoramici

Come arrivare

Metro più vicine: Circo Massimo (700 m circa) Colosseo (1 km circa).

Bus consigliato: Linea 81 fermata Navicella/Villa Celimontana.

Parcheggio: Ampia disponibilità (strisce blu e parcheggi disabili) presso piazza Celimontana.


Lascia un commento